pirati e hadopi

Il Consiglio Costituzionale francese ha annullato alcune parti della contestatissima legge “Hadopi” sulla pirateria informatica, che prevedeva il distacco della connessione di rete agli utenti sorpresi per tre volte a scaricare illegalmente materiale dalla rete. Uno degli aspetti su cui si erano concentrate le critiche era proprio il fatto che il distacco dell’utente fosse compito di Hadopi (una agenzia governativa) e non della giustizia ordinaria.

I punti più interessanti della sentenza sono i seguenti:

  • non si può conferire a un’autorità amministrativa, per quanto indipendente, il potere di sanzionare i comportamenti dell’utente attraverso il distacco di internet;
  • il legislatore non ha riconosciuto che l’uso di internet fa parte del diritto fondamentale alla libertà di espressione e cmarianneomunicazione;
  • il legislatore istituisce una sorta di “presunzione di colpa” a carico del titolare dell’abbonamento a internet, che si configura anche come un attacco ai diritti della difesa;
  • citando la Dichiarazione dei diritti dell’uomo del 1789 “La libera comunicazione del pensiero e delle opinioni è uno dei diritti più preziosi dell’uomo: ogni cittadino può dunque parlare, scrivere, stampare liberamente, salvo rispondere dell’abuso di tale libertà nei casi previsti dalla legge”, la Corte nota che, con lo stato attuale della tecnologia, questo diritto implica la libertà di accedere alla rete.

Il parziale fallimento di quella che viene chiamata “dottrina Sarkozy”, fortemente voluta dalle grandi major, rende necessaria una soluzione di mediazione che sappia bilanciare i diritti degli autori e quelli degli utenti ; si è espressa in questa direzione anche il Parlamento Europeo che ha approvato l’emendamento 138 al “pacchetto Telecom”, un emendamento che appunto esclude la possibilità che autorità amministrative procedano al distacco degli utenti colpevoli di scarico illegale.

Di sicuro anche chi in Italia immaginava di “copiare” la soluzione francese dovrà rivedere i suoi piani …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...