firmino

firmino, la storia di un topo appassionato di libri che divora metaforicamente e non

firmino01gla storia è originale, anche se le continue citazioni letterarie alla lunga stancano, sembrano saccente elencazione di conoscenza libresca

mi ha dato fastidio in molti passi l’antropomorfismo del protagonista, quasi l’autore non sapesse immaginare un altro con desideri topeschi e non umani – banale ad esempio che un topo trovi sexy le femmine della nostra specie! (mi viene in mente per contrasto la raffinatezza di un cuore di cane)

molto più riuscito il personaggio di jerry magoon, scrittore mezzo barbone filosofo e felice, appassionato di jazz

interessante notare che lo stile di scrittura sembra adeguarsi all’età del protagonista, diventando confuso e spento verso la fine della sua vita

“All’inizio mi avventavo senza andare troppo per il sottile, in modo indifferenziato, abbandonandomi a un’orgia insaziabile – un boccone di Faulkner era come un boccone di Flaubert, per quel che mi riguardava. Ma presto cominciai a notare delle sottili differenze.”

“L’amore non corrisposto fa male, ma l’amore che non può essre corrisposto riesce davvero a buttarti giù.”

One thought on “firmino

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...