che noia la poesia

colpisce subito la scelta cromatica dei caratteri: prosa in nero e poesia stampata in rosso – enzensberger e berardinelli si divertono ad accompagnare il lettore alla scoperta della poesia e dei mille modi di leggerla e crearla

attraverso molte citazioni siamo introdotti alla varietà delle forme della poesia e alla sua ricchezza, quasi sempre uccisa sul nascere dagli stupidi modi in cui ci viene propinata a scuola (insegnanti di italiano: leggete questo libro!)

notevole la riflessione sulla attuale ubiquità della poesia con forme altre come le filastrocche, le canzoni e le pubblicità

il libro è purtroppo funestato da troppi errori tipografici, errori ancora più gravi in un libro in cui l’attenzione al testo è così importante (decadenza dell’einaudi berlusconiana?)

“La lettura è un atto anarchico. L’interpretazione, e in particolare l’interpretazione che pretende di essere la sola giusta, è proprio per questo un’operazione da far saltare.
Il suo gesto è sempre autoritario, produce sottomissione o resistenza.”

“… moltissime poesie sono state scritte per distrazione, facendo attenzione alla distrazione, o ricordando cose facili da dimenticare. La distrazione fa vedere e pensare cose che stavano lì, sulla superficie della retina, o nel fondo semibuio del cervello. Ma poi per afferrare e trascrivere quello che la distrazione ci ha portato, bisogna smettere per qualche minuto di essere distratti: ed essere attenti alla distrazione.
Fra attenzione e distrazione, la mente che normalmente lavora e riposa, è presente e assente, può leggere poesie, può capire come nascono, può perfino scriverle.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...