le perfezioni provvisorie

un altro libro di gianrico carofiglio con protagonista l’avvocato guerrieri, coinvolto ancora una volta in storie dove si ritrova a fare l’investigatore più che l’avvocato – il libro mi è piaciuto molto meno degli altri: la storia è tirata via, i personaggi sembrano solo rispondere a cliché utili a riempire una trama deboluccia

insopportabile poi la definizione dei due personaggi femminili: ovviamente stupende, una ‘ex modella, ex attrice di film porno’  l’altra ‘ricordava Marianne Faithfull da giovane’, ovviamente tutt’e due cadono ai piedi dell’avvocato, che le seduce senza impegnarsi troppo, impigrito e sempre perso in un passato che torna sempre

insomma gli stereotipi trionfano, coprono la storia e si portano via la godibilità del libro, mentre del personaggio, altre volte interessante, resta solo la buccia

“Solo officine, depositi, magazzini deserti, autorimesse, ciminiere inattive, cortili di fabbriche chiusi da decenni e pieni di erbe selvatiche, cani randagi, gufi, e inafferrabili volpi urbane.

L’inquietudine che emanano quei posti ha un effetto curiosamente benefico su di me. Come se mi prosciugasse della mia personale inquietudine, attirandola nel suo cupo vortice; come se l’indistinta paura di un pericolo esterno mi liberasse dalla paura, peggiore e meno controllabile, di un pericolo interno. Quando faccio di queste passeggiate, in posti deserti e spettrali, poi mi addormento come un bambino e normalmente mi sveglia anche di buon umore.”

“Da quella sera mi capitò di uscire altre volte con quel signore. Vito, si chiamava. Ho saputo che è morto qualche anno fa, e mi è dispiaciuto. Andare con lui non era proprio come fare la puttana. Voglio dire: ci vedevamo, andavamo a cena, c’era il sesso e poi lui mi faceva un regalo. Non ho esperienza di matrimoni, ma credo che in molti casi funzionino esattamente nello stesso modo.”

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in libri e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...