francigena 2010 – 1

bolsena – montefiascone: è la terza volta che faccio questa tappa, ma per la prima volta faccio la variante lunga che da bolsena sale subito sul cratere senza così dover camminare sulla cassia

si sale e si scende per stradine, ogni tanto qualche bella vista sul lago, poi fattorie campi qualche maiale, una grotta scavata nel tufo con dentro vecchie auto impolverate, fagiani che svolazzano, il fiato che manca sulle prime salite

e poi la sosta alle fonti del turone, il solito guado al fosso d’arlena (ricorda: a monte del mulino!!), la solita commozione a toccare con la mano il basolato romano, la stanchezza che si affaccia verso la fine del percorso, il saluto al nobile tedesco morto per troppo vino e sepolto a san flaviano e finalmente l’arrivo in albergo la doccia il bucato la pennica …

in cammino tutto si sospende, si torna alla base delle cose, al corpo e alle sue sensazioni

le migliaia di passi puliscono anche i pensieri: restano attivi solo quelli importanti … distillati!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...