Godiamo, Lidia, piano …

Godiamo, Lidia, piano,

Perché il fato non apprezza chi di mano

Gli strappa via il piacere.

Furtivi sottraiamo all’orto-mondo

I depredandi pomi.

Non svegliamo, dove dorme, l’erinni

Che frena ogni piacere.

Come un ruscello, muti passeggeri,

Godiamo di nascosto.

La sorte è invidiosa, Lidia. Ammutoliamo.

(poesia dal libro di fernando pessoa “poesie d’amore di ricardo reis”; reis è uno degli eteronimi di pessoa, il più ellenizzante, a lui sopravvissuto, fatto morire da saramago)

foto di Davide Santoni da flickr

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in poesia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...