internazionale – 871

… la  nostra responsabilità, in medicina, è trattare con gli esseri umani così come sono. Le persone muoiono una sola volta. Non hanno un’esperienza da cui imparare. Hanno bisogno di medici e infermieri disposti ad affrontare le discussioni difficili e raccontare quello che hanno visto. Hanno bisogno di qualcuno che li aiuti a prepararsi all’inevitabile evitando di finire in una sorta di fabbrica dell’oblio che pochi vogliono davvero.

(su internazionale, una delle poche riviste interessanti in italia, un bell’articolo del medico atul gawande ripreso da new yorker affronta il problema delle cure ai malati terminali: da leggere)

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in libertà e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...