uno più uno fa mercedes-benz

Ai miei studenti, specialmente a quelli di prima media che cominciano ad avere un’idea di come gira il mondo, dico sempre: “Spegnete la parte logica del vostro cervello, quella che dice che uno più uno fa due. Aprite la mente alla possibilità che uno più uno possa fare 48, una Mercedes-Benz, una torta di mele, un cavallo azzurro. Non raccontatemi la vostra autobiografia come una serie di fatti, per esempio: “Faccio la prima media. Sono un ragazzo. Abito a Owatonna. Ho una mamma e un papà”. Raccontatemi chi siete veramente: “Sono la brina sul vetro della finestra, l’urlo di un giovane lupo, un filo d’erba sottile“.

Dimentichiamo noi stessi. Immergiamoci in ciò che guardiamo, fino a scomparire: la strada, il bicchier d’acqua, il campo di grano. Qualunque cosa si provi, proviamo a trasformarci completamente in quella sensazione, a lasciarcene bruciare. Non c’è da aver paura: ben presto l’io si lascerà prendere dal nervosismo, e l’estasi finirà. Ma se si riesce ad afferrare quella sensazione, quell’odore, quell’immagine al momento in cui si è tutt’uno con essa, probabilmente ne verrà fuori una grande poesia.

E poi ricadiamo sulla terra. Solo ciò che abbiamo scritto continua a partecipare di quella visione. Ecco perché bisogna tornare continuamente ai libri, ai buoni libri. E rileggere spesso quelle visioni che ci dicono chi siamo, cosa possiamo essere; che esprimono i conflitti che dobbiamo affrontare in quanto esseri umani, in modo da riuscire una volta di più ad aver compassione di noi stessi, e a comportarci gentilmente con gli altri.

(la più bella delle lezioni di Natalie Goldberg – nella foto con uno dei suoi quadri – nel libro scrivere zen”  … fantastica!)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...