carlo magno

il racconto storicamente fedele della vita del figlio di pipino il breve fondatore del sacro romano impero ci offre uno spaccato dei tempi in cui nacque il potere temporale della chiesa romana

le storie personali di carlo sono intrecciate con quelle degli attori del tempo, dai papi  con i quali si incontrò ai re dei longobardi che sconfisse fino agli imperatori di bisanzio, compresa la misteriosa imperatrice irene

avvincente il racconto della prima visita a Roma nel 774: la città eterna vista dagli occhi di un giovane re franco parla ancora delle antiche glorie dell’impero, che solo tre secoli prima dominava il mondo conosciuto

nel libro si trova anche la descrizione delle guerre del tempo, normalmente tenute tra maggio e settembre, che carlo promuoveva ogni anno ai confini del suo impero, specie contro i sassoni ad oriente

“Carlo e i suoi compagni vedevano le pietre di una città che soltanto tre secoli prima era stata la sede dell’Impero. Forse negli anni che ancora Carlo viveva stava colando l’ultima stilla, l’ultimo percettibile legame che poteva far giungere l’eco della grande epoca, scomparsa ma non definitivamente cancellata, agli uomini del nuovo evo; una estrema goccia che stava finendo di scendere da quel vaso, vecchio allora soltanto di trecento anni, come dal grembo materno prima che per sempre si inaridisse.”

“A questo si aggiunse la fortuna, indispensabile alla grandezza. E non bisogna intendere soltanto la fortuna quale si manifesta nel volgere amico dei fatti; ma soprattutto la buona sorte di trovare davanti a sé gli eventi giusti per dare l’esatta misura delle proprie qualità, condizione senza dubbio indispensabile per affermare la grandezza dell’uomo: una condizione misteriosa, che raramente fa coincidere il grado dei tempi con gli individui eccezionali. Le due circostanze non possono essere disgiunte poiché nessun uomo è un’isola, completo in sé stesso; ma è come un pezzo di continente, una parte del tutto.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...