effetto google

un libro che analizza la tribù che gestisce la più grande e rappresentativa azienda del web di oggi, raccontando anche i processi logici che seguono gli ingegneri che la dirigono

la fonte principale del libro sono numerosissime interviste ai fondatori, ai manager e ai tecnici di bigG: questo offre davvero uno sguardo particolare, dall’interno, sulla società e sulle dinamiche che la animano

ben descritta la scelta fondamentale che portò al successo il motore di ricerca: invece di tentare di trattenere gli utenti all’interno del sito, come facevano i concorrenti trasformandosi in vischiosi portali, fare uscire subito l’utente dal sito fornendo un servizio efficiente e alla lunga insostituibile

(alcune imprecisioni gravi nella traduzione del libro: per favore, libri come questo fateli rileggere a qualcuno esperto di informatica! – es. pag. 125 “un gigabyte è il quadruplo di 4 megabyte” oppure pag. 238 “estratto il nome di alcuni utenti dal protocollo Internet“!)

“Nelle azienda vige una regola – ha spiegato Page – seguita anche nelle aziende tecnologiche, secondo la quale coloro che fanno materialmente il lavoro – gli ingegneri, i programmatori, la fanteria per così dire – vengono normalmente comandati a bacchetta dal management. E in genere il management non ha grosse competenze tecniche. Io penso che sia un grande errore. Se sei un programmatore, un ingegnere o un esperto di computer, e hai sopra di te qualcuno che non conosce il tuo lavoro, ti darà degli ordini sbagliati. E tu finirai per costruire delle cose sbagliate: ti demoralizzerai. Sogni una cultura in cui le persone che svolgono materialmente il lavoro, i ricercatori e gli ingegneri, godano di un’ampia autonomia operativa. E in cui vengano gestite da persone che capiscano bene quello che stanno facendo. Capita molto raramente.” (in Italia quasi mai!)

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in libri, web 2.0 e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...