per un’economia dell’open source

venerdì scorso all’open terni festival marco ciarletti ha presentato alcune slide che abbiamo preparato insieme

vi trovate alcune riflessioni sulle motivazioni economiche dell’adozione dell’open source, ma soprattutto il tentativo di elencare le ragioni per cui tecnici e sviluppatori dovrebbero lavorare a progetti di software libero (non solo, ma anche “just for fun“!)

One thought on “per un’economia dell’open source

  1. Ciao Carlo, è sempre bello leggere informazioni sull’OS, ho visto la presentazione che avete fatto tramite le slides e vi faccio i miei complimenti!
    Volevo esprimere la mia opinione(per quel poco di idee che mi sono fatto sull’OS) su due punti:
    (slide n.4) nei risparmi consentiti dall’OS viene specificato che per la formazione degli addetti il costo è comparabile con quello del software proprietario. In questo caso credo che non sia possibile parlare in modo generico, andrebbe suddiviso il software “basilare” (S.O. e Suite d’ufficio) da quello “tecnico” (programmi creati per diverse esigenze e non per utilizzo casalingo). A mio avviso una classifica di questo genere potrebbe essere utile per capire che nel caso di software “tecnico” non ci dovrebbero essere differenze (tra OS e software proprietario) nei costi di formazione del personale; mentre nel caso di software “basilare” si deve considerare che la maggior parte dei cittadini utilizza e possiede delle conoscenze verso un S.O. e una suite d’ufficio PROPRIETARIA il chè implica che qualora si decide di utilizzare un S.O. o una suite d’uffcio Open Source è necessario spesso considerare delle spese di formazione del personale.

    Ulteriori considerazioni volevo farle nella slide n.5, in particolare “PERCHE’ ADOTTARE SOFTWARE OPEN SOURCE?” PERCHE’ LO DICE IL MINISTERO DELL’INNOVAZIONE NEL CAD”
    Questo è assolutamente vero: nell’articolo 68 del CAD si dice che dopo la valutazione comparativa di tipo tecnico ed economico una P.A. può scegliere tra varie soluzioni tra cui (lettera d) programmi a codice sorgente aperto.
    Tuttavia non dobbiamo dimenticarci che il CAD NON esprime alcuna preferenza!(purtroppo !) e di conseguenza il CAD dice anche che è possibile utilizzare software proprietario! (purtroppo 2 !)

    sempre nella slide n.5 leggo
    “PERCHE’ ADOTTARE SOFTWARE OPEN SOURCE?” PERCHE’ IL SOFTWARE OPEN UTILIZZA OPEN STANDARD”
    anche qui il discorso è davvero complicato, nel senso che a mio avviso anche i software proprietari utilizzano (o per lo meno possono utilizzare) open standard si veda http://www.davidecerri.org/sites/default/files/art-openness-jss07.pdf .

    Per il resto volevo farvi i complimenti per tutta la presentazione ed anche e soprattutto per l’ultima slide che racchiude a mio avviso le motivazioni essenziali per cui avvicinarsi al mondo Open Source: “Sono protagonista, posso scegliere, conosco tanta gente e mi diverto”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...