così va il mondo #libri

libro autoprodotto del collegamico già recensito qualche tempo fa

la storia di un problema di usura viene ambientata in un ministero e la conoscenza di enzo dell’ambiente degli enti pubblici romani gli consente descrizioni gustose e verosimili dell’ambiente di lavoro standard per molti dipendenti pubblici, compresi i meccanismi del gossip professionale e gli sconfinamenti tra sindacato e amministrazione

la storia si tinge poi di giallo e le vicende personali dei protagonisti si intrecciano con gli atti di una complessa inchiesta, dove la verità viene continuamente rimandata al prossimo capitolo – buona prova di scrittura dell’autore che mischia con una certa padronanza generi ambienti e tempi

“Ambedue erano a conoscenza della regola non scritta del peristilio, di non infierire si chi non c’è più, perché chi se ne va, qualsiasi sia la ragione va rispettato e ne va preservato in ricordo positivo. Dopo tutto è stato uno di Noi, deve essere sacralizzato perché il ricordo sia sempre quello di una persona appartenuta a questa amministrazione.”

“Molti membri del peristilio si trovarono spiazzati dalla vicenda della CReDE. Come avevano potuto non accorgersi di nulla e farsi sfuggire quelle vicende dolorose e parallele al lavoro quotidiano? Erano storie succose quelle che andavano emergendo, degne di essere raccontate, cannibalizzate e manipolate per bene.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...