iraq 2012 – 9

la domenica passa recluso in albergo: non si può uscire e resto a leggere, scrivere il mission report e gironzolare in internet: per fortuna qui la connessione è abbastanza buona, non veloce, ma stabile – la giornata se ne va, con il piccolo dispiacere di essere in un posto interessante e di non poterlo vedere

salto il pranzo, poi provo a seguire il gran premio di f1 (bleah) e faccio tardi, così arrivo troppo affamato alla cena nel ristorante dell’albergo: ordino alla rinfusa, senza pensarci troppo, un’insalata, una pizza e patatine fritte – mangio malino, tutto è cucinato “strano”, l’insalata è condita con non so cosa di acido, le patatine sono unte e la pizza la faccio molto meglio io!

a nanna dopo cena e stamattina finalmente si inizia a lavorare: mi vengono a prendere in albergo e ci tuffiamo nel caotico traffico di baghdad: immaginate il traffico delle 8:30 a roma con in più qualche dozzina di posti di blocco (ovviamente nei posti strategici) che fanno passare una macchina alla volta, fermandone alcune … il caos! ci mettiamo mezz’ora a fare un tratto che a piedi sarebbe da dieci minuti, poi finalmente attraversiamo il ponte sul bellissimo tigri e arriviamo al ministery of planning dove c’è il central statistical office

lì re-incontro la bravissima coordinatrice del progetto, conosciuta l’anno scorso, e insieme andiamo del grande capo a salutare e impostare il lavoro – poi con il gruppo di lavoro ci presentiamo e iniziamo: il clima è ottimo, loro sono svegli e con voglia di fare, dopo qualche aggiustamento iniziale ci capiamo e facciamo il programma dei prossimi giorni

ovviamente mi chiedono cose completamente diverse da erbil, qui sono un po’ + avanti e già usano architetture j2ee e database in cluster, concordiamo il piano, faremo training e pratica su linux, licenze aperte, oracle su linux, j2ee, lamp, https etc – il tempo vola, arriva l’ora di pranzo, mangio un boccone nella mensa interna (con vista sul tigri) e poi mi riportano in albergo, stanco e contento

(nella foto l’ingresso dell’hotel dalla mia stanza: quello che si vede sulla destra dell’ingresso e sembra un autoblindo … è un autoblindo fisso di guardia)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...