Via De Meo – Avellino

news_foto_5266_oschi_loschiIl carnevale impazza la campagna elettorale le solite maschere.
E’ quasi Sanremo.
Sui rami nudi dei platani
ai Liguorini
una foglia caparbia da sola se ne sta.
Che forza, soldato.
Quanta tenacia, che invidia.
Che ne sarà di te, Avellino
Terremoto e sottopasso
più transenne che piogge.
Forse la foglia è morta
come muoiono i vecchi nelle case:
a nessuno importa.
La puzza li tira fuori
con trafiletto sul giornale.
Dal Fenestrelle una ruspa
colpisce duro
ed è lacrima
il cadere della foglia caparbia.

(molto bello il finale dell’ultima poesia di filippo – trovate le altre sul suo blog)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...