baghad 2013 – 5

IMAG0049oggi giornata di reclusione: è venerdì e resto tutto il giorno in albergo a preparare il mission report e  la presentazione finale e a lavorare alla tesi – purtroppo anche il lavoro previsto per domani è stato annullato e resterò chiuso qui

ogni tanto scendo nell’atrio dell’albergo per vedere che il mondo esiste ancora e per muovermi un po’ facendo i cinque piani a piedi

nella calata pomeridiana ho colto l’arrivo di una coppia di sposi (che immagino passeranno la prima notte di nozze nel “mio” albergo) – gli sposi arrivano su un macchinone bianco e tutti gli amici arrivano a piedi

quando poi scendono dalla macchina gli amici li circondano e mentre le donne lanciano gli zagharid, gli uomini dai 5 ai 50 anni (e solo gli uomini) si lanciano in una danza gioiosa accompagnati da tamburi e fiati (v. foto e scusate la qualità) – non è la prima volta che noto che nei paesi arabi il ruolo maschile è sì spesso arcaico, ma su alcuni aspetti sembra essere molto più avanzato del nostro

notavo ad esempio quanto gli uomini si tocchino quando si incontrano, e quanto siano affettuosi nell’accudire gli anziani – in aereo ad esempio c’era un ragazzo con un parente che aveva avuto un ictus: lo accudiva, accompagnandolo passo passo anche al bagno ed abbracciandolo per farlo alzare o sedere

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...