albania – montenegro 2014 – 5

partiamo da ulcinji, rientriamo in albania e ci dirigiamo a durres, dove ci addentriamo nei quartieri popolari dietro lo stadio a cercare il meccanico per la famosa gomma bucata – i quartieri popolari sono brulicante di umanità e ci accolgono con curiosità: un passante ci accompagna gentilmente con il motorino e ci racconta che è stato anni in italia passando per il carcere a causa di non meglio specificati affari
finalmente sostituiamo la camera d’aria e ci fermiamo a mangiare un’insalata per salutare gigi che rientra in italia – dopo baci e abbracci saliamo in moto e partiamo verso il sud con le moto, mentre il pick-up resta ad accompagnare gigi
guidiamo su strade a tratti belle a tratti sfondate, con buche improvvise che obbligano i guidatori a pericolose frenate e sterzate – alla fine della superstrada avviene il fattaccio
a un ponte, mentre stiamo superando una fila di camion, uno di noi mentre sta rientrando verso destra viene agganciato dal camion mentre una macchina arriva nell’altro senso – la moto cade e s. va a sbattere contro la macchina che nel frattempo si è fermata
io sono a pochi metri e mi si gela il sangue – fermo la moto, fermo il traffico e corro verso s. a levargli la moto di sopra

image

la botta è stato forte, arriva subito il medico del gruppo che lo stende nella posizione corretta e controlla le varie ossa: per fortuna niente di rotto – raccogliamo la moto distrutta, e spostiamo s. al riparo, aspettiamo preoccupati l’ambulanza, poi ci dividiamo: io seguo in moto l’ambulanza che corre da matti e gli altri restano a sistemare le moto
per conoscere davvero un paese bisogna riuscire a levare il velo che nasconde ai turisti la realtà, e impattare con il sistema sanitario fa scoprire molto di un luogo
per farla breve s. non ha niente di rotto, una grossa botta e un lieve versamento polmonare – restiamo tutti scioccati da come una gita tra amici possa rischiare di trasformarsi in un dramma
gli albanesi sono stati tutti gentili e simpatici, dai poliziotti alla stradale, medici e infermieri – certo la sanità soffre anche qui di carenza di risorse, e in una cittadina come fier, piena di nuovi palazzi futuristici, l’ospedale è cadente e i pazienti che hanno bisogno dell’antitetanica sono invitati ad andarsela a comprare

One thought on “albania – montenegro 2014 – 5

  1. Pingback: weekend | il blog di Carlo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...