terra matta

terramattalibro impegnativo,  scritto in un vecchio dialetto siciliano, che racconta la vita di uno dei “ragazzi del ’99” – la vera storia  di vincenzo che nasce in una famiglia povera siciliana e lavora tutta la vita per raggiungere una sempre stentata sicurezza

la scrittura è faticosa e spesso bisogna cercare il suono delle parole per capirle, anche se dopo un poco ci si abitua anche a parole mai viste prima – la storia di vincenzo attraversa il secolo e le sue due guerre, fino ad arrivare agli anni del boom economico

vincenzo è tipicamente italiano: fascista durante il fascismo e poi antifascista, grande lavoratore ma sempre in cerca di “furbizie” per migliorare la sua situazione, grande amico di molti e padre affettuoso che vizia i figli, ma capace di qualunque violenza e illegalità purché torni a suo vantaggio, sempre pronto a lamentarsi di destino, suocera e moglie

insomma interessante come documento storico e come voce dell’italia profonda, e insieme fedele testimonianza dei difetti degli italiani

“Poi, la querra fenarmente fenio, e fenio con un crante spavento, che li amiregane hanno butato 2 bomme atomice nel Ciapone. E cosí, tutto finio. Li amirecane, l’inchelise, li francese e li rosse presero Berlino, l’Italia erimo persse, e la querra fenio per tottu il monto intero. “

“E poi, io, per natura di rera e reditorio 5 , era stato socialista, come era socialista mio padre e magare mio nonno, ma secome ci aveva stato l’ebica fascista, io, per 22 anne, aveva fatto il fascista, perché l’Italia era fascista. “

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...