le donne

flwbel libro che, attraverso le “sue” donne, racconta la vita di frank lloyd wright, forse il più grande architetto del ‘900 – di lui ricordo la bellissima casa sulla cascata (vista solo in fotografia) e la magia del guggenheim museum di  new york

flw combatté per tutta la vita contro i creditori e contro i bigotti che disapprovavano la sua vita sregolata rispetto alle rigide convenzioni sociali del tempo – il grande architetto si riteneva al di sopra e al di là delle regole valide per tutte le persone “normali”

ripercorriamo nel libro la sua vita, illuminata dalle sue grandi opere e dall’amore per la cultura giapponese e scandita dalle donne che amò profondamente, forse senza capirle mai – e riviviamo la storia di olgivanna, rigida mistica montenegrina e ultima moglie, di miriam, insopportabile morfinomane passionale, mamah, femminista tragicamente uccisa in taliesin e infine kitty, la prima moglie che gli dette sei figli senza capire il suo bisogno di altro

“Era giugno, le fondamenta erano state gettate e la pietra saliva su fino ai camini e delimitava i quattro cortili cominciando a rendere visibile l’ossatura della casa, pietra e basta, nient’altro che pietra, druidica, antidiluviana, organica nel senso migliore e originale del termine, e lui lavorava fianco a fianco degli uomini, cantando, il corpo scattante, gioioso come non lo era mai stato. Era ciò per cui era nato. Era l’unica cosa che avesse un senso. L’unica. “

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...