il commissario ricciardi

ricciardisolitario, intuitivo, schivo, geniale, brusco: il commissario ricciardi viene così descritto nella fortunata serie di libri che lo riguardano – il commissario ha poi la particolarità di “vedere” i morti e ciò da una parte gli rovina la piacevolezza della vita, dall’altra spesso lo aiuta nelle indagini

interessante l’ambientazione nella napoli degli anni ’30, negli anni del fascismo trionfante che spesso interferisce con le indagini – i napoletani guardano ai nuovi potenti con cinismo, a volte provando ad approfittarne, più spesso continuando imperterriti i loro millenari traffici

ben tratteggiati gli altri personaggi, dal brigadiere spalla fedele e incorruttibile all’amico medico legale alla tata e alle due donne che si contendono il commissario – napoli è insieme sfondo e protagonista, dura, ridanciana, indolente, tragica e bellissima

una bella serie: nonostante alcune ripetizioni, i libri coinvolgono il lettore nelle storie, spesso forzandolo a riflettere e a volte spingendolo a commuoversi

“Avvicinandosi Lucia lo annusò con attenzione: sentiva l’odore di cucinato, il marito aveva mangiato. Ma dove? E c’era anche un altro profumo, vagamente selvatico. Forse una donna. Si girò di nuovo verso la parete e nel suo cuore cominciò a piovere. Avesse sentito solo un profumo di femmina, avrebbe forse capito. Un uomo ha le sue esigenze e lei era lontana da anni. Ma mangiare in casa di un’altra, no. Quello era un tradimento.”

“Incrociarsi da lontano e scambiarsi un saluto, come in un piccolo paese, prima che la città cominciasse a correre vorticosa attorno a niente.”

“Io penso che sono così tutti i maschi: devono pensare che decidono da soli, e siamo noi che invece gli dobbiamo far decidere quello che vogliamo.”

One thought on “il commissario ricciardi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...