pride

prideun bel film, di quelli che fanno ridere, commuovono e fanno pensare – ambientato nell’84 racconta la storia vera di lgsm “lesbians and gays support the miners”, un gruppo di omosessuali londinesi che aiutano i minatori in sciopero contro la chiusura delle miniere voluto dal governo thatcher

si raccontano le diffidenze tra il gruppo gay e i minatori di un paesino del galles – fa pensare quello che dice uno dei protagonisti (gay) “abbiamo gli stessi nemici: i fascisti, la polizia e la stampa borghese”

alla fine, come si sa, i minatori perdono la guerra, ma, grazie anche a lgsm, le rivendicazioni del movimento omosessuale vengono accolte da sindacati e labour party

riflettevo anche che anche noi, negli anni ’70, abbiamo perso le battaglie politiche e abbiamo invece vinto (solo?) quelle di costume: la nostra “rivoluzione” non si è mai concretizzata, ma il movimento delle donne e le istanze di liberazione sessuale hanno conquistato pieno diritto di cittadinanza nelle nostre società – bellissima la canzone “bread and roses” cantata a un certo punto: “Hearts starve as well as bodies; give us bread, but give us roses!”

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in libertà e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...