kenya 2015 – dopo

imagemi avanzano alcuni pensieri..

la rift valley è affascinante: una ferita della terra lunga migliaia di chilometri, piena di laghi e vulcani, dove la carne viva del pianeta è messa a nudo e dove l’animale uomo ha iniziato il suo cammino

affascinante anche, e inattesa, l’africa degli altopiani: verde, fertile, brulicante di persone piante e animali, con un clima fantastico tutto l’anno e una luce netta – un vero eden

abbiamo incontrato, nel traffico caotico e pericoloso, una marea di motociclette, alcune con un curioso ombrello aerodinamico – in alcuni casi viaggiano contromano, aggiungendo ulteriori difficoltà alla guida (a sinistra!)

piccola nota sul nakuru lake park: bello e abbastanza ben tenuto, ma certo 75 euro di ingresso è veramente troppo (i locali pagano 15)

altra cosa che mi ha colpito: la religiosità diffusa, come forse da noi molti secoli fa – in molti bar le televisioni diffondono trasmissioni religiose, con predicatori a metà tra il gospel e l’imbonitore, e anche nei giornali la preghiera ritorna in titoli ed articoli – oggi in prima pagina sui quotidiani la notizia di sessioni di preghiera convocate per supportare un politico che deve affrontare una causa in tribunale

(notate l’arcobaleno sullo sfondo del lago con i flamingo)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...