filippine 2015 – arrivo

image
lunghissimo viaggio roma-manila! cinque ore fino abu dhabi, sette ore in aeroporto dove migliaia di transitanti trovano cibo e comode poltrone con poggiapiedi, poi dieci ore di volo fino alle filippine – arrivati in zona, ci fanno girare in tondo per un’ora finché… non finiamo il carburante!
a quel punto (con un pessimo annuncio del tipo “dear passengers, we have bad news” che gela tutti) dobbiamo atterrare con un b777/300 in un aeroporto minuscolo per fare rifornimento – restiamo così sullo stesso aereo per dodici ore, con due decolli e due atterraggi; per fortuna l’aereo non è pieno e la notte ho potuto stendermi e dormire comodo
arrivati a manila, veloce passaggio ei passaporti e rischio di cadere nella classica trappola per turisti: cambio un poco di euro e l’uomo della security (compare) mi segnala per i taxi un tizio che fa il simpaticone, mi chiama il taxi e mi dice che per me (“italiano? pizza, spaghetti”) sono solo 80 euro! – scendo dal taxi indignato e vado a prendere il classico taxi giallo, la cui fila è (volutamente!?) lontana dall’uscita dei polli
divertente viaggio in taxi con driver giovane, con cinque figli, che si definisce “urban poor” e mi racconta un poco della sua vita – deve sbrigarsi perché nel frattempo lo chiama al cellulare un cliente indiano cui dice che la girl che ha trovato è troppo cara (100$) e che, appena mi ha scaricato, lo passa a prendere e vanno insieme a “sceglierne” una cheaper nel quartiere giusto
mi reprimo l’indignazione e chiacchiero: il driver mi dice che lui non propone le girl, ma se il cliente gliela chiede può aiutarlo a trovarla … e che a manila ci sono tante ragazze povere, ma pulite e perbene, che lo fanno per mangiare – sto per chiedergli cosa penserebbe se sua figlia … ma mi fermo in tempo
manila a questo primo sguardo è un frullato misto caldo-umido di alberghi internazionali e slum, stradoni a quattro corsie e baracchette, limousine e camioncini adibiti a trasporto pubblico (jeepney)
arrivo in albergo e mi sistemo – per la cronaca, pago dieci euro, compresa la mancia ai figli del driver

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in viaggi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a filippine 2015 – arrivo

  1. Pingback: informing data revolution | il blog di Carlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...