tutto sommato

tutto-sommato-qualcosa-mi-ricordoho sempre amato gigi proietti: i suoi spettacoli teatrali sono quel giusto equilibrio tra ironia e temi seri che mi piace – proietti è sempre stato sé stesso, passando dal teatro ai monologhi all’avanguardia al cinema alla tv, portando in scena sé stesso e il tipico romano disincantato, ironico, istrione e bonaccione

questo libro ripercorre la lunga e interessante carriera di gigi, che ci racconta la sua vita con naturalezza dipingendo i caratteri di mille personaggi, oscuri e famosissimi – ogni tanto qualche riflessione sull’italia e su roma, pensieri pieni di amore e malinconia

e in mezzo qualcuna delle sue battute fulminanti – non posso qui non ricordare la storia del cavaliere nero, non a caso diventata il grido di battaglia del nostro gruppo dei motociclisti

“Gli uomini riuscivi a immaginarli solo in frac, le donne in abito da sera, come se vivessero in un mondo sospeso, in un eterno cocktail party, una serata di gala di quelle che vedevamo al cinema nei film americani. Anche le loro canzoni sembravano piovute dal cielo, cantate con un italiano stentoreo, impostato, piene di strazi e struggimenti che avevano ben poco a che fare con la nostra vita di ogni giorno”

“È un modo di fare che conosco bene, ma che non ho mai capito. È come se l’esistenza stessa di Roma e dei suoi equilibri fosse il risultato di un’inerzia immutabile, come se nulla fosse migliorabile, in questa città simbolo dell’eternità realizzata. E se per caso un’idea nuova prende piede e riesce addirittura a funzionare, allora partono le solite invidie, le gelosie, gli attacchi. “

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...