valentina e le famiglie

oggi mia nipote valentina compie 18 anni: valentina è nera, molto nera e ha due fratelli, uno biondo, molto biondo – mio fratello l’ha adottata anni fa: trovate qua sotto la sua storia … non ho nulla da aggiungere e sono contento di avere vicino una “famiglia” così

12734087_10208457603988612_7447619872487919786_n“Oggi mia figlia Valentina compie 18 anni. Aveva appena 4 mesi quando la vedemmo per la prima volta piccola e magra, un punto nero in un angolo di una stanza dove vivevano una decina di persone. Dal quel momento iniziammo il nostro rapporto volto a garantirle subito la sopravvivenza, con il consenso della madre naturale, e contro il parere di servizi, avvocati, forze dell’ordine che volevano un ricovero coatto in una struttura; noi eravamo una famiglia strana, non eravamo sposati e con due figli, uno da un precedente matrimonio e un altro nostro, non potevamo certo essere un “modello”. Poi finalmente 10 anni di affido, un lungo e alla fine costruttivo confronto con i servizi sociali sfociato addirittura in collaborazione, tra lungaggini burocratiche e tribunale dei minori che ogni anno ci rinnovava (in ritardo) l’affido. Infine un Giudice vero che comprende la situazione, decide di dare finalmente in adozione alla nostra famiglia Valentina convincendo anche la madre, con la quale abbiamo sempre mantenuto il rapporto. Questa sera ci sarà anche lei a festeggiare una ragazza forte, volitiva, bella, forse – come dice lei – “troppo aggressiva all’approccio”, ma perché ha dovuto imparare a farsi largo in una società dove ancora oggi il colore della pelle causa discriminazione. I fratelli purtroppo non potranno essere presenti perché sono fuori Italia, Jacopo a Maastricht e Federico in Venezuela, ma non hanno bisogno della presenza fisica perché in questi anni sono stati loro ad aver avuto un ruolo importante e determinante nella crescita e nell’unione della famiglia: “chi tocca Vale muore!”; saranno idealmente e con il cuore con noi. Chi deve legiferare in questi giorni si guardi intorno, e soprattutto comprenda che non sono le leggi a creare le famiglie, ma semplicemente le persone. Auguri di cuore Vale, grazie per tutto quello che ci hai dato, speriamo di averti trasmesso i valori della libertà, della giustizia, della cultura, il senso della profondità e a un tempo della leggerezza della vita. Ti auguriamo ogni felicità, e ne meriti davvero tanta.”

3 thoughts on “valentina e le famiglie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...