ankara 2016

torno in turchia, per me la prima missione di un nuovo progetto di cooperazione con i ministeri delle finanze (tr e it), obiettivo l’impostazione del nuovo datawarehouse per l’analisi dei dati sulle spese pubbliche
viaggio su istanbul e come sempre l’aeroporto mostra le due turchie: nella parte internazionale si è in europa, i negozi e le persone non sono distinguibili da noi in alcun modo – nel terminal dei voli nazionali invece due società diverse: in alcuni voli donne velate, una certa povertà, molte famiglie quasi accampate con cibo portato da casa e facce sperdute, in altri voli famiglie occidentali, donne in minigonna, pochi veli e smartphone ovunque

comunque pochi stranieri, il calo del turismo è evidente, anche se ora sono i turchi che viaggiano molto – resto sempre convinto che viaggiare possa nel lungo periodo migliorare l’accettazione del diverso … sono ingenuamente ottimista?

ad ankara l’albergo il primo giorno addirittura riduce la colazione eliminando il buffet con la motivazione delle poche presenze, per fortuna il secondo giorno superiamo la soglia e torna il ricco buffet – lavoro sempre interessante, pensate che i turchi hanno “imposto” l’uso di software open-source …. a me!?! … pensate che fatica hanno dovuto fare!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...