cronache della famiglia wapshot

jcstoria di una sgangherata famiglia della provincia americana, occasione per mostrare molte delle piccolezze e delle grandezze degli stati uniti – il fuoco è su un padre e i suoi due figli maschi, tutti e tre incapaci di vivere senza una donna e ugualmente incapaci di comprenderle

le donne nel libro manovrano le leve della seduzione e del potere economico, mentre i protagonisti maschi si riducono a marionette nelle loro mani – senza speranze per il mio genere, il libro è ben scritto e resta una interessante descrizione, anche se a volte un po’ noiosa, della provincia americana, dei suoi riti e delle sue repressioni

“Quando il rumore del vento lo svegliava di notte lui rimaneva disteso sul letto e ne tracciava il corso con una bussola invisibile ripensando a cosa significava sentirsi giovani e forti. Illuso da quel filo di aria fredda si metteva seduto sul letto e pensava intensamente a barche, treni e donne col seno grosso o si creava qualche altra immagine, come un marciapiede bagnato tappezzato di foglie gialle di olmo, che poteva simboleggiare ricompensa e forza.”

“Coverly provò una grande nostalgia per St Botolphs, con quelle sue strade contorte che cambiavano continuamente direzione, un po’ come l’animo umano, con l’acqua che scintillava tra gli alberi, i suoni umani alla sera, e persino zio Pipino che si faceva strada tutto nudo tra i ligustri.”

“Una perdita devastante. Le donne, i loro modi e le loro confessioni, i loro ricordi e le loro teorie sulla bomba atomica, le loro scorte segrete di Kleenex e di crema per le mani, il calore del seno, la loro capacità di soccombere e perdonare, quella dolcezza d’amore che andava oltre la sua capacità di capire.”

“Arrossì. “Siamo molto dotati in famiglia,” disse a Melissa. Poi il treno arrivò e i loro sentimenti, come le cartacce lungo la banchina, furono sparpagliati alla rinfusa in un vortice senza speranza.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...