addis abeba 2016 – segue

wp-image-1600283346jpeg.jpegl’altro giorno siamo andati a pranzo con i colleghi giovani etiopi: ci hanno consigliato un ristorante vicino che si chiama “pizza di napoli” – di napoletano non ha nulla, ma ha molti piatti locali ben fatti – il problema è che dei tre che ci hanno accompagnato, due si sono alzati prima di mangiare con una scusa: indagando abbiamo scoperto che un pasto lì (circa 4 euro) è una porzione significativa del loro reddito mensile, circa 1/30, e non se lo possono permettere – vergognandoci un po’, abbiamo offerto il pranzo al collega che ha mangiato con noi

il giorno dopo, ci hanno voluto offrire il pranzo a una loro mensa: un ristorante di un verde incredibile in una stradina introvabile: abbiamo mangiato in 4 nello stesso piatto con le mani il loro piccantissimo piatto nazionale – essendo mercoledì, abbiamo anche rispettato la loro astinenza e abbiamo scelto la versione vegana

eravamo anche qui gli unici stranieri ed erano tutti divertiti dalla nostra incapacità di mangiare con le mani: ci guardavano sorridendo, ma senza farsi vedere per non imbarazzarci – prima e dopo il pranzo ci siamo lavati le mani in un lavandino all’esterno – riflessione successiva: quanto aiuta il lavoro comune mangiare insieme!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...