giorgiana masi

ho incrociato concetto vecchio casualmente a una presentazione del libro su giorgiana a casetta rossa – incuriosito ho orecchiato qualcosa della discussione e ho comprato il libro

la mia prima reazione è stata di una strana rabbia: perché nessuno della mia generazione, della generazione di giorgiana, ha scritto un libro su di lei? perché abbiamo dovuto aspettare che lo scrivesse qualcuno che all’epoca aveva sei anni?

il libro mette insieme molte notizie e qualche intervista, il quadro che ne esce è molto più chiaro, ma non sufficiente a diradare completamente la nebbia che da sempre avvolge il delitto – il ’77 viene raccontato da qualcuno che non c’era e le memorie di una generazione sono viste con gli occhi dei radicali o dei democristiani o degli autonomi (intervistato il “duro” miliucci di via dei volsci) e ne viene fuori un quadro distorto, che non coglie la ricchezza e la diversità del movimento, in fondo raccontato da chi lo ha affossato: repressione e autonomi

la parte di inchiesta è comunque interessante e la documentazione tanta, un buon lavoro – chissà se mai sapremo la verità …

 “[Giorgiana] adesso sarebbe madre, nonna, probabilmente guarderebbe con una punta di nostalgia a quel suo lontano impegno giovanile a sinistra: da femminista si era battuta per l’apertura di un consultorio, la domenica distribuiva Lotta Continua, partecipava alle occupazioni del liceo.”

“Giorgiana sta fuggendo da una carica delle forze dell’ordine (sic!) sul ponte Garibaldi a Roma quando cade ammazzata. Ma cosa succede esattamente su quel ponte, e soprattutto: perché succede? Nonostante l’omicidio avvenga in un luogo affollato da centinaia di persone, nessuno ha visto niente. Come è stato possibile?”

“Se la rivoluzione d’ottobre
fosse stata di maggio
se tu vivessi ancora
se io non fossi impotente di fronte al tuo assassinio …”

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in libri e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...