… quello che conta è l’appartenenza

“Qui non conta più se uno è bravo o non è bravo, se è pulito o se ha le mani sporche, se è intelligente o è cretino, se sa fare il suo mestiere o è un ignorante della più bell’acqua, ma quello che conta è l’appartenenza: si iddu m’apparteni o non m’apparteni. Se fai parte della casta, della mia tribù, della mia corrente e allora la cosa vale, se invece non ne fai parte non sei nessuno. Fuori fa freddo, però io apro la finestra: pftu, sputo e richiudo, e fuori deve stare, perché quello che conta è l’appartenenza. Il degrado dell’appartenenza è il clientelismo politico”

Mauro Rostagno

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in opcit e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a … quello che conta è l’appartenenza

  1. Carolina ha detto:

    Qualcuno le chiama cordate, per qualcuno è la rete amicale (che diventa “amicopoli”); qualcun altro, se ottiene vantaggi per sé e per i suoi grazie alle proprie conoscenze, ritiene di attivare il proprio “capitale sociale”…Ma se lo fa qualcun altro (non della stessa cerchia), allora quello è “familismo amorale”. E poi c’è la Mafia, nelle sue varie declinazioni. Che ammazza in modo diretto, oltre che indiretto. Tutti sono contro la Mafia – almeno a parole. Rostagno lo era davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...