via degli dei: il monte adone

ieri sera passeggiata per sasso marconi, alla ricerca di cosa ci trovasse mio padre per fermarvisi spesso nei suoi spostamenti in macchina – cena veloce con immancabili tortellini al ragù

la via degli dei si chiama così perché si incontrano una serie di monti con nomi di dei: il primo è monte adone, dal dio simbolo della bellezza giovanile maschile, amante di afrodite, omologo del semitico tammuz sposo di ishtar – da sasso marconi il sentiero sale ripido fino ad arrivare in cresta, poi la strada continua in alto fino ad arrivare alle pendici del monte adone

qui una ripida e faticosa salita tra gradoni di arenaria porta in vetta, dove ci si affaccia sulla valle del setta tra torrioni di arenaria – è il punto più spettacolare del contrafforte pliocenico, vecchie sabbie del golfo padano sollevatesi qualche milione di anni fa

la pioggia tanto minacciata non si presenta e una veloce discesa mi porta a brento dove prendo un piatto di pasta aspettando la proprietaria del b&b dove dormo – alla trattoria la parlata bolognese mi commuove portandomi a ricordi dell’infanzia in emilia con papà, gli zii e i loro amici

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in viaggi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...