cosa c’è dietro quegli occhi

sui cieli dell’arabia al rientro dal vietnam – in sedili vicini al mio salgono una famiglia con una bimba disabile e altri figli

lei avrà dieci anni, penso una lesione cerebrale, cammina male e non parla – dopo un poco inizia a piangere disperata ma quasi in silenzio, e continua anche se la mamma e le sorelle piccole provano a consolarla abbracciandola

a me vengono i lucciconi e devo smettere di mangiare: mi sento impotente come quando da bambino soffrivo dentro davanti alle grandi e piccole ingiustizie del mondo e le lacrime silenziose erano l’unica risposta possibile – penso alla storia della famiglia, alla loro lotta forse inutile per darle una vita degna

penso che forse vengono in italia per provare a curarla oppure sono solo in vacanza e giustamente la portano con loro – e penso alla fortuna che abbiamo noi sani, genitori di figli sani, che, invece di vivere felici la nostra fortuna, abbiamo anche la faccia di lamentarci continuamente di questa o quella stupida contrarietà

ma soprattutto penso alla bimba, ingabbiata in un corpo che non funziona bene, al suo dolore inconsolabile che non può spiegare e che nessuno può consolare, alla disperazione senza parole dietro quegli occhi

e anche oggi non trovo altra risposta che non siano lacrime rabbiose

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in Senza Categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...