seconde riflessioni sulle elezioni 2018

ebbene si’ ci ho ripensato!

la mia prima riflessione e’ stata che dovessimo (come sinistra, per quello che ancora vuole dire) combattere il pericolo fascio-leghista e quindi accettare di supportare un esecutivo grillino per sventare il pericolo – poi leggendo francesco costa soprattutto nel passo: “Chi percepiva con urgenza la necessità di evitare un governo Salvini o un governo Di Maio-Salvini, i due esiti più probabili sia prima che dopo il voto, anche a costo di fare qualcosa di indigesto, poteva fare la cosa indigesta di votare per il centrosinistra: chi non lo ha fatto perché – ripeto, legittimamente – non poteva tollerare di votare Partito Democratico, dovrebbe avere l’onestà intellettuale e la buona creanza di non suggerire oggi, in nome del male minore, che sia dovere del Partito Democratico fare una cosa indigesta e sostenere un governo del Movimento 5 Stelle o della Lega. L’ennesima cosa indigesta, peraltro, visto che si parla di un partito che ha passato gli ultimi sette anni a governare con alleati impresentabili in nome del male minore e del cosiddetto senso di responsabilità, e per questo è stato scorticato vivo a ogni necessario compromesso.” ho cambiato idea

ho semplicemente provato ad immaginare il futuro: il pd e leu, in nome dell’opposizione a un possibile governo Salvini, accettano di appoggiare un governo grillino – dati i rapporti di forza questo appoggio si concretizza in un accordo su alcuni punti di programma, provenienti dal programma m5s e gestiti da ministri m5s (mi divertirebbe pensare al pd che propone “ok, vi appoggiamo il governo di maio, ma all’economia vogliamo padoan!”)

a questo punto i casi sono due: o il governo m5s lavora bene e riesce davvero a cambiare l’italia (e purtroppo ogni dubbio e’ legittimo, vista la tragica esperienza romana), oppure dopo un paio di anni tutto va a scatafascio tra reciproche recriminazioni – nel primo caso il merito andrebbe al m5s che alle elezioni del 2023 prenderebbe il 60%, votato anche gli elettori “di sinistra” finalmente convertiti, mentre nel secondo caso la colpa del fallimento sarebbe tranquillamente della sinistra (ricordate il “non mi fanno lavorare” di berlusconi?) e alle elezioni anticipate del 2020 sarebbe il centro destra a prendere il 60%

insomma, comunque la mettiamo o il merito sarebbe di qualcun altro o la colpa sarebbe nostra: chi ce lo fa fare? diamo ai grillini (nel caso di salvini il discorso e’ simile, anche se non riesco ad immaginare una sinistra che appoggia un governo salvini) la possibilita’ di dimostrare cosa sanno fare, si scontrino con le dure leggi dell’economia internazionale, governino un paese pieno di evasori, di corrotti e di immigrati, combattano per conquistare la fiducia dei cittadini, degli investitori e dell’europa, risolvano una crisi economica che morde da 10 anni tutto il mondo occidentale (un semplice spostamento di baricentro economico mondiale … ma questo e’ un altro discorso)

in poche parole: evitiamo di precostituirgli l’alibi per i (probabili) futuri fallimenti, e nel frattempo ricostruiamo la sinistra, buttando a mare chi ci ha portato fin qui (i renzi, certo, ma anche i d’alema e gli oppositori ad ogni costo) – sperando di non trovarci tra qulche anno a vivere in un’italia scivolata in africa o ridotta a una brutta copia della grecia attuale

ps: confesso che la mossa di calenda mi ha dato da pensare: anche a me e’ venuta voglia di dire “ok, abbiamo perso, mi impegno in prima persona a ricostruire un’alternativa” … per le prossime elezioni!

e giacche’ siete arrivati fin qui, leggetevi anche il buon luca sofri

Annunci

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in libertà e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a seconde riflessioni sulle elezioni 2018

  1. Carolina ha detto:

    In effetti…:-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...