er cinematofrego

Pe millanta e mill’anni
che nun c’ero
ho visto tutto nero.
Ma un giorno ho visto er giorno
come un firme a colori, uno stravede:
la zinna, la bobbona, er giocarello,
er celo su per aria, la commare
cor culo a contrabbasso, er sole, er mare,
la processione, er santo, le frittelle,
li rigatoni ar sugo, la sediola,
le scampagnate, l’arberi, le stelle,
er lecca lecca, le botte, la scola,
la maestra regazza, er mannolino,
l’ucello, er padreterno, er pane, er vino,
le seghe, le funzione, l’oratorio,
la fica, orapronobbis, er casino,
la fica, er paradiso, er purgatorio,
er servì messa, la fica, er pallone,
la magacirce, Platone,
er communismo, la rivoluzione
der monno, un culo tonno a quer dio bionno,
la voja d’arinasce, la piggione,
la socera, li debbiti, la fi…
Che ber cinematofrego!
La luce in sala, s’apreno le porte.
Aspetti er bibitaro
E arriva quella stronza de la morte

(mauro maré)

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in poesia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a er cinematofrego

  1. Biagina Danieli ha detto:

    Ma bella proprio… Adoro il dialetto. Complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...