delitto imperfetto

bel libro di nando dalla chiesa che racconta anni fa la storia dei mesi che precedettero e seguirono l’assassinio del padre – i fatti sono narrati citando quasi freddamente le fonti, con spezzoni di interviste e citazioni di articoli: ne risulta uno schiacciante atto di accusa contro andreotti e la sua corrente democristiana

quando eravamo ragazzi andreotti era chiamato “er gobbo” con un certo familiare disprezzo, mentre forattini lo chiamava più correttamente belzebù – la sequela di interventi contro dalla chiesa sono davvero impressionanti e mostrano chiaramente la responsabilità politica e strategica dell’omicidio di mafia

“Certe cose non si fanno per coraggio, si fanno solo per guardare più serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei nostri figli.”

“Se è vero che esiste un potere, questo potere è solo quello dello Stato, delle sue Istituzioni e delle sue Leggi; non possiamo oltre delegare questo potere né ai prevaricatori, né ai prepotenti, né ai disonesti.”

“Finché una tessera di partito conterà più dello Stato, non riusciremo mai a battere la mafia.”

“Ieri anche l’on. Andreotti mi ha chiesto di andare [da lui] e, naturalmente, date le sue presenze elettorali in Sicilia, si è manifestato per via indiretta interessato al problema; sono stato molto chiaro e gli ho dato però la certezza che non avrò riguardi per quella parte di elettorato alla quale attingono i suoi grandi elettori.”

 

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in libri e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...