dal Pugacev

Domani sul mattino il tempo sarà chiaro,
come bigia mandra la caligine passerà al galoppo.
Ascolta, io sono di gente semplice
e simile nel cuore a un selvaggio della steppa.

So ascoltare un intero giorno, senza fare una versta,
la corsa del vento e il passo d’una creatura,
perché nel mio petto, come in una tana,
si voltola la calda bestiola dell’anima.

(S. Esenin, leggete che vita in soli trenta anni)

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in poesia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a dal Pugacev

  1. Carolina ha detto:

    In questi giorni, è necessario tornare ad esplorare il nostro mondo interiore, perché quello fuori di noi ci è negato. Grazie per avercelo ricordato con questi bellissimi versi, Carlo.

  2. vaccaricarlo ha detto:

    Giusto volgere lo sguardo all’interno perché”So ascoltare un intero giorno, senza fare una versta,…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...