Archivi categoria: poesia

non è vero

Non è vero che non siamo stati felici. Lo sei stato ogni volta che un occhio fissava deciso a negare o ad imprendere. Se entravi in una città ancora ignota o dove il mare sta. Se un gesto ricordava il … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

inedito

sotto il vestito buono preme l’esuberanza onesta della carne (tese le cuciture sulle spalle) ed è facile immaginare quel corpo muoversi sotto il cielo vastissimo del grano di maggio, stare nella compattezza di un’esistenza sola sotto il peso del cielo, … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

Terza ora di lavoro

Passate la sera, la notte e la mattina, la mia vicina di casa rilegge il giornale in cucina, per la quarta volta. Potrei raccontarle di lei oggi e tergiversare sulle vite che non ho avuto, dirle quanto mi tormentano la … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

arianna e il testamento di tito

in macchina con mia figlia, ora finalmente sta davanti, fabrizio canta “il testamento di tito” ed è un’occasione per sue domande sulla canzone – le spiego i dieci comandamenti, la crocifissione e i due ladroni, lei non sa cosa siano … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | 1 commento

gerico

È raro sentire cantare in strada molto più raro sentire fischiare o fischiettare se qualcuno lo fa l’aria sembra fargli spazio ti sembra che un refolo muova la flora dei tuoi pensieri ti metta dove prima non eri; ma come … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

papa giovanni contro la guerra

papa giovanni, il papa buono, quello la cui carezza papà mi portò in una sera del 1962, era un grande sostenitore della pace – il “suo” concilio condannò senza mezzi termini la guerra: “Questo Sacrosanto Concilio, facendo proprie le condanne … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

andai / i went

Andai «Non ebbi legami. Mi abbandonai totalmente e andai. A godimenti, per metà reali e per metà erratici nella mia mente, andai nella notte illuminata. E bevvi vini vigorosi, come quelli che bevono i prodi del piacere». I Went I … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento