Archivi categoria: poesia

Ubriacatevi

Bisogna essere sempre ubriachi. Tutto sta in questo: è l’unico problema. Per non sentire l’orribile fardello del tempo. Del tempo che rompe le vostre spalle e vi inclina verso la terra, bisogna che vi ubriachiate senza tregua. Ma di che? … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

la sposa infedele

E io che me la portai al fiume credendo che fosse ragazza, invece aveva marito. Fu la notte di S. Giacomo e quasi per obbligo, si spensero i fanali e si accesero i grilli. Alle ultime svolte toccai i suoi … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

Poesia come arte che insorge

Osa essere un guerrigliero poetico non-violento, un antieroe. Controlla la tua voce più incontrollata con compassione. Fai il vino nuovo con gli acini della rabbia. Ricorda che gli uomini e le donne sono esseri infinitamente estatici, infinitamente sofferenti. Solleva i … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | 4 commenti

the hill we climb

When day comes, we ask ourselves, where can we find light in this never-ending shade? The loss we carry. A sea we must wade. We braved the belly of the beast. We’ve learned that quiet isn’t always peace, and the … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

la nuvola in calzoni

Il vostro pensiero,sognante sul cervello rammollito,come un lacchè rimpinguato su un unto sofàstuzzicherò contro l’insanguinato brandello del cuore:mordace e impudente, schernirò a sazietà. Non c’è nel mio animo un solo capello canuto,e nemmeno senile tenerezza!Intronando l’universo con la possanza della … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , | 1 commento

la domanda della sete

Tenere tra le braccia la voce del mondo ospitare i suoni ammucchiati senza chiedere senso cullare lingue e pelli ossa di diverse misure parole fredde e calde urli e bisbigli una fioritura spinosa e corrodere le frontiere e fare uno … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

tauromachia

L’invidia degli dèi non ti risparmia mentre severo assisti a quella gara di bestie nere polvere bufera tra te il presente e te il passato e te poi sopra i corpi scende la preghiera – il toro morto ha ucciso … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Murder Most Foul

8 anni dopo bob dylan torna a regalarci una canzone, una lunga ballata dedicata a jfk e al suo assassinio, occasione per ripercorrere la cultura pop e alternativa di quegli anni – una lettura preziosa in questi tempi di ripiegamento … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

dal Pugacev

Domani sul mattino il tempo sarà chiaro, come bigia mandra la caligine passerà al galoppo. Ascolta, io sono di gente semplice e simile nel cuore a un selvaggio della steppa. So ascoltare un intero giorno, senza fare una versta, la … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | 2 commenti

Dove sei. Madre

Dove sei. Madre. E si à di murì, e nol par vêr. Si deve morire, e non sembra vero. Così le foglie. Così, forse, foglie non sono state (mario benedetti, morto di coronavirus, “pitture nere su carta“)

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento