Archivi categoria: poesia

Dove sei. Madre

Dove sei. Madre. E si à di murì, e nol par vêr. Si deve morire, e non sembra vero. Così le foglie. Così, forse, foglie non sono state (mario benedetti, morto di coronavirus, “pitture nere su carta“)

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

la voce a te dovuta VIII

E improvvisa, inattesa, fortuita, l’allegria. Da sola, perché volle, è venuta. Così verticale, così grazia insperata, così dono a sorpresa, che non posso credere che sia per me. Mi guardo intorno, cerco. Di chi sarà? Sarà di quell’isola sfuggita dall’Atlante, … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

questo pane che spezzo / this bread i break

Questo pane che spezzo Questo pane che spezzo fu un tempo l’avena, Questo vino su un albero straniero Era immerso nel suo frutto; L’uomo di giorno o il vento a notte Umiliò le messi, spezzò la gioia dell’uva. Quando in … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

sic et simpliciter

Sic et simpliciter. Dicunt. Il nesso stroppio sguidato franto. Obnubilato. Recessit. Polveri infisse su sampietrini spaccati. Di lavori in corso. Sbotta il rumore in centro storico infranto. I silenzi in notturna ballano. Ciuffi di rabbia diventano protesi inalienabili. Indistruttibili. Passi … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

er cinematofrego

Pe millanta e mill’anni che nun c’ero ho visto tutto nero. Ma un giorno ho visto er giorno come un firme a colori, uno stravede: la zinna, la bobbona, er giocarello, er celo su per aria, la commare cor culo … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , | 1 commento

my lady can sleep / la mia donna può dormire

My lady can sleep Upon a handkerchief Or if it be Fall Upon a fallen leaf. I have seen the hunters kneel before her hem Even in her sleep She turns away from them. The only gift they offer Is … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

la mano sinistra delle tenebre

ho sempre amato la scrittura di ursula le guin, penso che sia una delle più grandi scrittrici del secolo scorso, e non solo di fantasy o fantascienza – i suoi libri trascendono il genere e sono sempre pieni di piani … Continua a leggere

Pubblicato in libri, poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

canto alla durata

Restando fedele a  ciò che mi è caro e che è la cosa più importante, impedendo in tal maniera che si cancelli con gli anni, sentirò poi forse del tutto inatteso il brivido della durata e ogni volta per gesti … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

paolo di paolo al maxxi

bellissima mostra di fotografia di paolo di paolo, fotografo di punta per il giornale “il mondo” – al maxxi una raccolta dell’archivio, ritrovato decine di anni dopo dalla figlia il fotografo smise di pubblicare foto quando pannunzio chiuse “il mondo” … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | 1 commento

ascolta

Ascolta il passo breve delle cose -assai più breve delle tue finestre- quel respiro che esce dal tuo sguardo chiama un nome immediato: la tua donna. È fatta di ombre e ciclamini, ti chiede il tuo mistero e tu non … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento