ballate

per A. (terza figlia, nata a luglio 2006; i versi sono di fine 2006)

figlia mia ultima
oggi fine del TUO anno
tra botti e preparativi

penso a cosa ti resterà
delle nostre passeggiate
dei tuoi sorrisi e gridolini

penso a cosa vedranno
i tuoi occhi immensi
che oggi bevono il mondo

quali meraviglie e quali orrori
ti toccheranno, e da quali mostri
non ti potrò difendere

ma io sogno di saperti passare
giudizio serenità forza
e voglia di un mondo che ride

____________________________________

Cari tutti
(letta alla festa dei miei 50 anni)

Cari tutti
tempo fa
con qualcuno tende e camminate, fuochi e don Milani, scoperta del mondo e prime ragazze
e poi gruppi e movimenti, riunioni fumose con Marcuse, rivoluzioni incompiute ancora dentro di noi
e poi cerchi canti colonie e carnevali, giochi con bimbi per poter diventare grandi
con qualcuno terremoti e Balcani, fango e sorrisi stranieri, voglia di dare una mano
e poi computer, scrivanie, persone e reti, voglia di farlo diverso, tra impegno e risate
e poi rombo di motore, vento Ducati, curve disegnate, gioia e giocattoli per bimbi grandi
e ancora amori, donne, libri, viaggi, Linux, musica, cazzeggio, bicchieri di vino …

Molti gli assenti, che hanno preso altre strade agli incroci precedenti
e altri oggi assenti … semplicemente in vacanza
tutti vi ho amato in tempi e modi molto diversi
tutti vi ho voluto qui stasera
ognuno pezzo di mosaico del Carlo che sono

___________________________

Luglio 2006 per Valerio C.

Valerio non stava mai fermo
Troppe cose da conoscere
Troppe persone da scoprire

Valerio non stava mai fermo
Difficile accettare le cose “perché sì”
Difficile non essere curiosi della vita

Valerio non starà mai più fermo
Correranno per lui i suoi figli
e i nostri ricordi

(Valerio ci ha lasciato un anno e mezzo fa, mi rendo conto che ho lasciato il suo, anzi i suoi, indirizzo mail nella rubrica, in modo che ogni tanto, casualmente, mi torna davanti e gli lascio un pensiero … Valerio avrebbe apprezzato il blog e avrebbe trovato il modo di giocarci)

___________________________

Anche
strade che sembrano
eterne
a volte svaniscono

Rinascono
più avanti
sotto forme
che oggi non sappiamo vedere

(al mio cucciolo, alle prese con le prime difficoltà di rapporto di coppia – giugno 2010)

One thought on “ballate

  1. Pingback: oggi « il blog di Carlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...