6 gennaio 2021

vi devo confessare che la sera del 6 gennaio mi stavo per sentire male – stavo leggendo un libro in attesa del tg serale e ho acceso la tv perché volevo vedere il discorso di donald

mi è sembrato un discorso incendiario e lì per lì non ho capito dove voleva andare a parare – mi sono proprio detto (pensando quanto fosse assurda l’idea) “ma allora il prossimo passo è assaltare il parlamento e bloccare il processo elettorale di biden” … non ho fatto in tempo a pensarlo che è effettivamente iniziato l’assalto

come vi dicevo, guardando le immagini dell’assalto mi stavo sentendo male, il mio cuore ha iniziato a battere controtempo – conoscendo la sacralità con cui gli usa considerano le loro istituzioni democratiche, mi sembrava davvero di stare davanti alla fine del mondo come lo conosciamo

ho seguito fino a tarda notte gli eventi e la loro (momentanea?) soluzione, continuando nei giorni seguenti a leggere voracemente tutte le fonti disponibili (scarse quelle italiane decenti, a parte il post) – oggi pomeriggio mi sono messo a seguire alcuni gruppi di trumpiani per cercare di capire il loro modo di ragionare – sono finito su https://thedonald.win/ e ho iniziato a leggere, seguendo poi alcuni link, vedendo alcuni video (tipo questo sul Pizzagate)

impressionante, ma ve lo consiglio! una raccolta di discorsi folli e sconclusionati, portati però avanti da migliaia di persone che immagino in buona fede – quello che troviamo scritto nelle analisi sociologiche sulle “verità alternative” e sul “pensiero magico” è tutto vero, ma mi ha sconvolto vedere tanta gente “normale” disposta a seguire il pazzo fino alle armi e oltre

bisogna leggere queste fonti, almeno un poco, per capire dove una propaganda martellante, unita con una ignoranza di base, può portare la gente

Informazioni su vaccaricarlo

father (3), blogger (vaccaricarlo), biker (Ducati)
Questa voce è stata pubblicata in libertà e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a 6 gennaio 2021

  1. Carolina ha detto:

    Alto tradimento nei confronti della sua nazione. Non si può considerare diversamente quello che ha fatto Trump e ciò che ha fomentato. Tuttavia, se ci andiamo a vedere un film-commedia del 1987 con Tom Hanks e Dan Aykroyd, La retata (Dragnet in originale) ci rendiamo conto che soggetti con i cappelli con le corna (tipo sciamani) ed ideologie folli (nel film la setta si chiama P.A.G.A.N, ovvero Persons Against Goodnes And …in italiano l’hanno tradotta “legalità”, ma non trovo un corrispettivo che inizi per N) erano già presenti, pari pari come li abbiamo visti in questi giorni. Nel film sono maldestramente pedinati da Hanks & Aykroyd ed oggetto di burla. Ora, visto che gli sceneggiatori a qualcosa di esistente si saranno pur ispirati, forse siamo di fronte a qualcosa il cui potenziale esplosivo che è stato ampiamente sottovalutato dagli osservatori nel corso degli anni, ma non da Trump, raccoglitore di tutta la mondezza dell’universo mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...