cammino di san tommaso 2021 – da olevano romano a affile … e basta!

ieri sera bella visita per la vecchia olevano, anche qui una rocca con stradine solo pedonali che portano a una rocca medievale – salito sulla rocca mi sono gustato la vista per decine di chilometri fino a temporali in lontananza

affamato vado a cena alle 7:30 in un bel ristorante (cacio e pepe) gestito da giovani efficienti ragazze: ottima cena annaffiata dal buon vino locale

stamattina parto abbastanza presto per una tappa lunghetta – purtroppo dopo aver superato  il paesino di roiate (dove mi prendo una sosta e un caffè), i segnali e la mappa gps indicano un passaggio … impossibile! puntano infatti verso un varco di un recinto che è stato chiuso e rinforzato con filo spinato

provo a cercare un varco, ma è veramente impossibile passare – torno un poco indietro sperando ci sia un modo di bypassare il problema, ma non ne trovo – allora decido di continuare a salire per la strada, sperando di trovare una soluzione più avanti – arrivo in cima dove una famiglia sta preparando una specie di picnic davanti a una casetta: gli chiedo indicazioni e loro mi dicono che non conoscono il cammino di san tommaso e quindi non sanno nulla del suo percorso – quando gli spiego il problema mi dicono che gli sembra (!) che ci sia un sentiero più avanti che potrebbe portarmi in direzione di affile, paese intermedio prima dell’arrivo di tappa a subiaco

decido di provare il sentiero e mi trovo su un pendio fangoso con la traccia del sentiero che appare e scompare – mi tuffo nei rovi ( di cui porto i segni) e dopo un’ora di battaglia trovo una traccia più decisa che purtroppo mi riporta indietro verso roiate – a quel punto mi arrendo e percorro il sentiero fino a tornare dove mi trovavo più di due ore e mezzo prima

a questo punto la tappa è saltata e decido di raggiungere affile lungo la provinciale e poi subiaco e roma in bus – rientro così senza aver completato la tappa decisa e ben convinto a non viaggiare più per il cammino di san tommaso, visti i numerosi errori della segnaletica e delle mappe: se si vogliono invogliare i camminatori, segnaletica e tracce gps devono essere prima di tutto coerenti tra loro (e anche ieri nel tratto prima di olevano non erano d’accordo) e poi controllati periodicamente per evitare di infilare i camminatori in situazioni potenzialmente pericolose … adieu!

Aggiornamento del giorno dopo: ho scritto al responsabile del cammino, segnalando l’imprevisto e le difficoltà. Mi ha risposto gentilmente che il problema è noto da un paio di mesi, che l’anno prossimo cambieranno la segnaletica e che la stessa segnaletica è di migliore qualità nelle tappe da subiaco in poi.

Pubblicato in viaggi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

cammino di san tommaso 2021 – da genazzano a olevano romano

ieri pomeriggio la gentile signora del b&b mi ha accompagnato in centro in macchina, così ho potuto ammirare il palazzo colonna: un bellissimo forte trasformato in palazzo e ottimamente restaurato – ho poi girato per il paese fino all’ora di cenare in un piccolo ristorante non male, nonostante la brusca accoglienza dei proprietari

rientrato a piedi per digerire la cena, stamattina ottima colazione in giardino con lunghe chiacchiere con i simpatici proprietari – parto con calma perché la tappa è breve e mi fermo a visitare il ninfeo del bramante, interessante ma da restaurare e valorizzare – nel complesso genazzano mi ha colpito per i molti siti da visitare!

il cammino sale e scende per stradine di campagna, la traccia gps mi porta per strade senza alcuna segnaletica per 4-5 chilometri: evidentemente chi ha memorizzato la traccia non ha seguito la stessa strada di chi ha messo i segnali – traccia e segnali fanno pace solo quando inizia la salita per olevano

raggiungo olevano inseguito dalla pioggia che si vede sulla pianura: per fortuna solo poche gocce e riesco ad arrivare alla meta quasi asciutto – al b&b accoglienza simpatica, mi butto sotto la doccia e poi sul letto a riposare

Pubblicato in viaggi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

cammino di san tommaso 2021 – da artena a genazzano

ieri sera ho girato un po’ per le migliaia di scalini delle strade di artena, poi sono andato va cena a un ristorante poco fuori il paese (anche lui in salita!), ristorante niente di che (chiocchio’) – stamattina uscendo dal paese ho incontrato i muli che fanno il servizio di trasporto merci per il paese! bellissimo incontro di altri tempi

la tappa attraversa la pianura dove passano la casilina, la A1 e l’alta velocità roma-napoli, ovviamente molto antropizzata – molto brutto un tratto di un paio di km dopo valmontone, dove la strada è molto trafficata e senza banchina! davvero pericolosa a non degna di un “cammino”, bisognerebbe urgentemente trovare itinerari alternativi

dopo quel brutto pezzo di strada, il cammino porta in una bella valletta verde isolata, con la quale si arriva al paese vecchio di cave – attraversata cave (vecchia e nuova), un lungo stradone porta a genazzano

per tutto il giorno il tempo resta indeciso, ogni tanto qualche goccia di pioggia, comunque con temperature gradevoli per la camminata – qualche dolorino ai piedi, ma nel complesso il corpo reagisce bene

Pubblicato in viaggi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

cammino di san tommaso 2021 – da albano ad artena

in questi mesi non riesco ad organizzare una settimana di cammino: troppo tardi il giro in moto e troppi impegni – decido allora di prendermi quattro giorni, partendo subito dopo la festa di mia madre di ieri sera

scelgo di provare un nuovo cammino, quello di san tommaso, che da roma porta ad ortona – mi disegno quattro tappe e via!

parto la mattina presto: metropolitana e poi il trenino per albano – il cammino per una prima parte segue la francigena del sud (vedo blog di 5 anni fa) e ripasso nei boschi di castagni del vulcano laziale

il tempo, nonostante la previsioni, è bellissimo e il sole ormai basso filtra tra gli alberi, per terra i primi ricci di castagne – scendo su lariano e poi, per stradine bruttine in mezzo a case e capannoni, arrivo ad artena, paesino arroccato dove le vie del centro storico sono percorse solo solo da muli e da pedoni

Pubblicato in succede | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ubriacatevi

Bisogna essere sempre ubriachi.
Tutto sta in questo: è l’unico problema.
Per non sentire l’orribile fardello del tempo.
Del tempo che rompe le vostre spalle
e vi inclina verso la terra,
bisogna che vi ubriachiate senza tregua.
Ma di che? Di vino, di poesia o di virtù,
a piacer vostro. Ma ubriacatevi.
E se qualche volta sui gradini di un palazzo,
sull’erba verde di un fossato,
nella mesta solitudine della vostra camera,
vi risvegliate con l’ubriachezza già diminuita o scomparsa,
domandate al vento, all’onda, alla stella, all’uccello, all’orologio,
a tutto ciò che fugge, a tutto ciò che geme,
a tutto ciò che ruota, a tutto ciò che canta,
a tutto ciò che parla, domandate che ora è;
ed il vento, l’onda, la stella, l’uccello, l’orologio vi risponderanno
“È l’ora di ubriacarsi!
Per non essere gli schiavi martirizzati del tempo, ubriacatevi;
Ubriacatevi senza smettere!
Di vino, di poesia o di virtù, a piacer vostro.”

Enivrez-Vous

Il faut être toujours ivre.
Tout est là:
c’est l’unique question.
Pour ne pas sentir
l’horrible fardeau du Temps
qui brise vos épaules
et vous penche vers la terre,
il faut vous enivrer sans trêve.
Mais de quoi?
De vin, de poésie, d’amour ou de vertu, à votre guise.
Mais enivrez-vous.
Et si quelquefois,
sur les marches d’un palais,
sur l’herbe verte d’un fossé,
dans la solitude morne de votre chambre,
vous vous réveillez,
l’ivresse déjà diminuée ou disparue,
demandez au vent,
à la vague,
à l’étoile,
à l’oiseau,
à l’horloge,
à tout ce qui fuit,
à tout ce qui gémit,
à tout ce qui roule,
à tout ce qui chante,
à tout ce qui parle,
demandez quelle heure il est;
et le vent,
la vague,
l’étoile,
l’oiseau,
l’horloge,
vous répondront:
“Il est l’heure de s’enivrer!
Pour n’être pas les esclaves martyrisés du Temps,
enivrez-vous;
enivrez-vous sans cesse!
De vin, de poésie, d’amour ou de vertu, à votre guise.”

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

grecia 2021 – bilancio mappa e foto

archiviamo anche questo viaggio: un ultimo post con la mappa del percorso, il link delle foto e qualche considerazione – in totale per me sono stati più di 2.500 km in nove/dieci giorni di viaggio

la mappa del viaggio (per la parte greca) è abbastanza simile a questa iniziale, a meno di qualche piccola modifica per cambiamenti improvvisi del tempo e per soste non previste – l’unica grossa modifica riguarda la deviazione per le meteore sulla strada del ritorno, deviazione che evita qualche decina di km di autostrada e allunga il percorso di più di un’ora

qui trovate l’album delle foto con qualche commento: https://photos.app.goo.gl/gXEjfZKVKoWGQeiQ7

è stato al solito un viaggio molto bello: la sensazione di libertà e anche la stanchezza che dà la moto, consente di “staccare” davvero dal quotidiano e di rilassarsi completamente – altro fattore che aiuta a “staccare” è la compagnia: con alcuni ci si vede durante l’anno, ma con molti ci si incontra solo in viaggio e c’è tanto da raccontarsi e da scambiare

d’altra parte anche passare tanto tempo in simbiosi con persone che si vedono raramente può dare problemi: diversi modi di vedere e di vivere, abitudini, idee vengono inesorabilmente a galla e alla fine della settimana mi viene sempre in mente il testo della bellissima canzone del banco “cento mani e cento occhi” in darwin (per ascoltarla ancora https://www.youtube.com/watch?v=ILSBIJFCIZw)

La nostra forza è in cento mani / E cento occhi fanno a noi la guardia/ Tu sei da solo / Tu ora se vuoi puoi andare / Oppure restare e unirti a noi

E da un branco una tribù che va / Da un villaggio una città / Gente che respira a tempo / Uomini rinchiusi dentro scatole di pietra / Dove non si sente il vento

Ma la voglia di fuggire che mi porto dentro / Non mi passerà

… ecco, verso la fine della settimana ogni tanto sento la mia “voglia di fuggire”

un altro bilancio possibile è stato espresso con mirabile sintesi in vernacolo sulla chat del gruppo:

“Guida’ avemo guidato

Magna’ avemo mangiato

Beve avemo bevuto

Scopa’ avemo bevuto”

all’anno prossimo!

Pubblicato in viaggi | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

grecia 2021 – da salonicco a igoumenitsa

ultimo giorno del viaggio in terra greca: si parte presto dopo una lunga fila per fare colazione a un caffè che accetta in cliente alla volta – si attraversa buona parte della grecia con un fermata nella magica terra di meteore

lungo il percorso ci fermiamo in un paio di caffè e distributori per spezzare il viaggio e riposare il fondoschiena – la fila di sette moto si allunga e si stringe a seconda dei ritmi personali – a un certo punto in autostrada abbandono per qualche minuto la funzione di cane pastore e mi faccio una bella tirata da solo a 180 kmh

alle meteore ci fermiamo per ammirare i conventi arroccati sulle rocce: un panorama fantastico che colpisce anche chi lo ha già visto più volte – nonostante i pullman di turisti, la vista dei monasteri contro il cielo ferma il tempo e resta impressa nell’anima

dopo meteore ci fermiamo per l’ultimo caffè a ioannina e poi riusciamo a prendere ancora qualche schizzo di pioggia negli ultimi chilometri prima del porto – ultima cena in terra greca e adesso siamo in fila al porto per l’imbarco …

Pubblicato in viaggi | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

grecia 2021 – da chaniotis a salonicco

ieri sera scegliamo il ristorante dopo una analisi comparativa di menu, prezzi, giudizi online e “presentazione”: scegliamo l’elleniko e ci va bene: buon pesce, ottime zucchine fritte, vino decente e prezzo umano

stamattina quando ci svegliamo, a colazione decidiamo di partire un po’ più tardi e scappo a fare un bagno in solitaria: l’acqua è liscia come una tavola e non c’è nessuno in acqua … le bracciate lente mi portano fino alle boe dove mi fermo a respirare e guardare il mondo – assorbo questo momento di sospensione e me lo memorizzo per sempre

partiamo in moto e vediamo il lato ovest di cassandra, bel mare e panorama mosso con belle curve – dopo un paio di orette arriviamo a salonicco e ci colpisce il caos della città dopo qualche giorno in località meno affollate – una serie di lavori in corso ci sballa la strada proposta dai navigatori e scaldiamo i motori delle moto prima di arrivare all’albergo

dopo esserci sistemati usciamo per un giro della città: andando a piedi verso il centro attraversiamo quartieri bruttini con molte case “sgarrupate” e poche belle – fa caldo e soffriamo la camminata nel clima umido di oggi

vediamo il porto, la torre bianca (simbolo della città) e santa sofia, bei monumenti circondati da una città tutta ricostruita dopo i numerosi terremoti che l’hanno colpita – ci fermiamo per un succo d’arancia e per comprare delle olive e poi rientriamo in albergo

Pubblicato in viaggi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

grecia 2021 – da sarti a chaniotis

la mattina andiamo dal “solito” forno-bar dove facciamo colazione: divertente notare come si faccia presto a prendere abitudini in viaggio – anche il ritmo dato dalla vestizione, preparazione bagagli e caricare la moto diventa subito “abituale”, quasi come potessimo vivere così per anni, andando in giro

oggi saltiamo sul “dito” ad ovest della calcidica, cassandra: mi colpisce vedere questa regione così costruita e cementificata – la prima volta che venimmo qui, col mitico pullmino”geronimo”, c’erano solo piccoli paesini abitato solo da vecchietti e pochissimi turisti senza alcuna struttura disponibile – ricordo che mettemmo la tenda su una piazzola a picco sul mare con spiaggetta privata … oggi sarà sicuramente stata sepolta da una serie di villette a schiera!

per la prima volta in questo viaggio incontriamo difficoltà a trovare alloggio: ci sono molti turisti (bulgari, serbi, rumeni, macedoni) e alcune strutture hanno già chiuso la stagione – giriamo così per un paio di ore sulla costa orientale di cassandra e alla fine troviamo una bella ed economica sistemazione davanti al mare a chaniotis

ci facciamo un lungo bagno con nuotate in un acqua limpidissima e oggi saltiamo (quasi tutti) il pranzo: mangeremo con più appetito a cena!

Pubblicato in succede | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

grecia 2021 – sithonia

questa è l’unica volta che dormiamo due notti nello stesso posto: dedichiamo la giornata al giro di sithonia, il “dito” centrale della penisola calcidica – la prima spiaggia visitata è quella di vourvourou, bellissima serie di spiagge e scogli con mare limpidissimo, un po’ polinesia e un po’ sardegna

ci fermiamo sugli scogli piatti con lunghi bagni e chiacchiere – a pranzo sempre a vourvourou la solita insalata greca

seconda meta tripotamos sulla costa ovest: spiaggia difficile da raggiungere perché tutti gli accessi sono bloccati da condomini – dopo un guado raggiungiamo la spiaggia deserta

anche qui bagno, ma ci sono molte meduse e una mi colpisce, per fortuna lievemente – prendiamo il sole, leggiamo e poi ci dirigiamo alla terza spiaggia, ema beach dove ci organizziamo per aspettare il tramonto

dopo il tramonto, bellissima corsa in moto per tornare a “casa”, con le mille curve, i fari che tagliano le ombre e la mezza luna che ci guarda dall’alto – una bellissima giornata!

Pubblicato in viaggi | Contrassegnato , , | Lascia un commento